HOME PAGE‎ > ‎Scuderie‎ > ‎

Mercedes



La scuderia tedesca vanta una grande tradizione motoristica, che affonda le proprie radici nei successi ottenuti all'inizio del secondo e durante gli anni trenta, quando vinse gran premi a ripetizioni nel campionato europeo, l'allora massima competizione, prima della nascita del campionato del mondo di Formula 1, nel quale la Mercedes entrò a partire dal 1954. Venne ingaggiato l'asso del momento, Juan Manuel Fangio, che al debuttò conquistò pole position e vittoria, ripetendosi con altri tre successi che valsero il titolo mondiale, successo ripetuto l'anno seguente con una schiacciante superiorità, confermata anche dalle eccellenti prestazioni dei compagni dell'argentino, ovvero Kling, Hermann e poi Moss.
Risultati immagini per mercedes f1 2010
Nonostante le vittorie a ripetizione, da Stoccarda decisero di optare per altre strade, abbandonando il mondo dei gran premi fino alla metà degli anni novanta, quando il marchio Mercedes tornò come motorista, prima in collaborazione con la Ilmor e poi con i propri propulsori, grazie ai quali vinsero tre mondiali la Mclaren (1998 - 1999 - 2008) e uno la Brawn Gp (2009), team che venne rilevato proprio dalla casa tedesca, intenzionata a tornare in Formula 1 come costruttore dal mondiale 2010.

Ingaggiati Rosberg e il rientrante Michael Schumacher, la Mercedes si affermò come quarto team alle spalle di Red Bull, Ferrari e Mclaren, ottenendo numerosi piazzamenti e tre podi con Rosberg alla prima stagione, confermando il piazzamento alla stagione successiva, pur raccogliendo meno punti e nessun podio. 
Il 2012 partì decisamente meglio, con Rosberg al successo alla terza gara e Schumacher in pole a Montecarlo, sul podio a Valencia e spesso brillante in pista, seppur penalizzato da problemi di affidabilità; sarà invece disastroso il finale di stagione, tanto da portare il team alle spalle della Lotus, con un solo piazzamento a punti a testa per i due piloti nelle ultime sette gare.
Con il ritiro di Schumacher venne schierato Lewis Hamilton a pari del solito Rosberg e, dopo un brillante 2013 (una vittoria per Hamilton, due per Rosberg, secondo posto tra i costruttori), la Mercedes ha avviato un ciclo vincente caratterizzato da un dominio netto, sostenuto da continue vittorie, alcune delle quali con distacchi notevoli sulla concorrenza. Il mondiale nel 2014 e 2015 è andato a Hamilton, mentre nel 2016 continua la lotta tra i due rivali, contendendosi pole position e vittorie con i concorrenti relegati al ruolo di spettatori.



Immagini dai successi degli anni cinquanta


Il ritorno al titolo nel 2014