Alessandro Nannini




Nato a Siena nel 1959, fratello della cantante Gianna, Alessando Nannini mosse i primi passi nei rally e in formula abarth, vincendo successivamente l'europeo di Formula 2 con la Minardi, scuderia che lo fece debuttare in Formula 1 e con cui corse nelle stagioni 1986 e 1987, mettendosi in mostra per grinta e velocità, nonostante i problemi di rendimento della vettura, ancora "acerba" nei primi anni a confronto con le grandi case automobilistiche, attirate all'epoca in Formula 1 dalla sfida del turbo.


Venne assunto dalla Benetton nel 1988 come scudiero di Boutsen ed ottenne i primi risultati, brillando in particolare a Silverstone dove chiuse sul podio al termine di una gara di sostanza sul bagnato (risultato ripetuto in Spagna) terminando il campionato al decimo posto con dodici punti.Con il passaggio di Boutsen alla Williams divenne prima guida, confermando le premesse grazie ad altri due podi (Imola e Inghilterra), piazzamenti a punti e un finale in crescendo con la prima vittoria (ottenuta a Suzuka in seguito alla squalifica di Senna) e un secondo posto nel gran premio conclusivo ad Adelaide, risultati che lo portarono al sesto posto in classifica finale con ben 32 punti.


Dal 1990 fu affiancato dal tre volte campione del mondo Nelson Piquet, con cui si confrontò con grande equilibrio, grazie ad una vettura competitiva che gli permise di tornare tre volte sul podio e conquistare ulteriori piazzamenti, attirando le attenzioni della Ferrari, che gli offrì un contratto che Nannini a sorpresa rifiutò, addebitando successivamente a Cesare Fiorio le responsabilità di una situazione quasi definita e poi ritrattata. La sua carriera fu bruscamente interrotta da un incidente in elicottero in cui l'elica gli tranciò il braccio: un'esperta equipe di medici riuscì a riattaccarlo ma le funzioni furono compromesse, motivo per cui Nannini abbandonò l'idea della Formula 1, limitandosi sporadicamente ad alcuni test privati e dedicandosi alle ruote coperte con partecipazioni al campionato italiano turismo, Dtm e Fia Gt. 




Servizio "Alessandro Nannini", andato in onda nel 2009



Duello con Piquet nel 1988