HOME PAGE‎ > ‎CIRCUITI‎ > ‎

Nurburgring


La Germania era già protagonista agli albori delle competizioni automobilistiche grazie ai successi di Mercedes e Auto Union e l'entusiasmo contribuì al progetto e alla realizzazione di quello che sarebbe dovuto essere il più difficile circuito al mondo, la cui inaugurazione avvenne il 18 giugno 1927. Il tracciato si snodava attraverso i saliscendi delle alture comprese tra le città di Adenau, Nürburg e Müllenbach e in origine era composto da due circuiti, ovvero la Nordschleife da 22,835 km (172 curve) e la Südschleife da 7,747 km (utilizzata soprattutto per le competizioni minori), ma esisteva anche una configurazione a circuiti uniti, il Gesamtstrecke, da 28,265 km.

Già prima della seconda guerra mondiale il "Ring" raccontò le imprese leggendarie di piloti come Nuvolari (che ottenne una strepitosa vittoria nel 1935), poi nel dopoguerra, con l'organizzazione del mondiale di Formula 1, salvo un paio di assenze e una corsa all'Avus, la Nordschleife divenne sede tradizionale del Gran Premio di Germania; la F1 si spostò momentaneamente ad Hockenheim nel 1970 per permettere al Ring l'allargamento della carreggiata, l'installazione dei guardrail e l'addolcimento dei dossi, in seguito alla battaglia di Stewart e altri piloti che invocarono maggiore sicurezza, ma la particolare lunghezza impediva soccorsi celeri in caso di incidente e questo costò quasi la vita a Niki Lauda, il quale nel 1976 fu gravemente ustionato da un impatto avvenuto su pista umida e solo grazie all'intervento eroico di Edwards, Lunger, Ertl e Merzario riuscì a sopravvivere per poi tornare a correre.