HOME PAGE‎ > ‎CIRCUITI‎ > ‎

Long Beach

Il circuito di Long Beach si trova nella zona marittima dell'omonima cittadina californiana ed ha ospitato tutte le otto edizioni del Gran Premio degli Stati Uniti d'America-Ovest di Formula 1, prova prevista dal 1976 al 1983 quando era solita la presenza di più di un appuntamento iridato in terra americana.

Nelle prime edizioni la partenza si trovava sull'Ocean Boulevard ed era seguita da una serie di curve con avvio in discesa fino allo strettissimo tornante Gazomet, che immetteva le vetture nel lungo tratto Shoreline Drive, leggermente curvato dalla Bridgestone Bend fino alla violenta staccata del tornantino Queen's Hairpin, cui seguiva il misto delle curve Michelob, che con la ripida salita finale riportavano le vetture sul rettifilo di partenza, la cui posizione fu spostata sulla Shoreline drive dal 1978.

Nel 1980 avvenne un grave incidente con vittima Clay Regazzoni, rimasto paraplegico a causa delle ferite riportate in seguito ad un'uscita di pista che terminò contro la Brabham di Zunino parcheggiata a bordo pista, situazione che innescò serie polemiche destinate a stravolgere il circuito, che dal 1982 vide l'inserimento di una chicane sulla Shoreline Drive, oltre a modifiche nella zona delle curve Michelob, cui seguirono interventi più radicali, tra cui l'abbandonò del tratto sull'Ocean Boulevard attraverso il transito su Pine Avenue, poi sotto lo Hyatt Hotel e il Convention Center, seguendo la Seaside Way fino a riprendere il vecchio tracciato dopo la curva 9. 

Gli interventi non portarono comunque ad un prolungamento dell'avventura in Formula 1 del circuito di Long Beach, che uscì dal calendario dopo la storica edizione del 1983, dove Watson fu autore di una rimonta da record vincendo dopo essere partito dalla 22esima posizione; il circuito americano ha poi subito ulteriori modifiche ed ha ospitato con regolarità gare della serie Cart.