HOME PAGE‎ > ‎CIRCUITI‎ > ‎

Jerez






Il circuito di Jerez de la Frontera, costruito negli anni ottanta in Andalusia, ha ospitato cinque edizioni del Gran Premio di Spagna, dal 1986 al 1990, e due del Gran Premio d'Europa di Formula 1, nel 1994 e nel 1997, prima di uscire definitivamente dal calendario senza lasciare troppi rimpianti, in quanto considerato troppo stretto e poco agevole per i sorpassi delle monoposto, ma comunque impiegato per sessioni di test ufficiali. La prima configurazione misurava 4.218 metri, poi nel 1992 furono eseguiti alcuni lavori per rendere il layout più veloce attraverso la modifica della curva Sito Pons, cui seguì nel 1994 l'inserimento della chicane Senna, portando la lunghezza del tracciato a 4.428 metri. 

La prima edizione fu teatro di una gara tra le più spettacolari di sempre, con duello al cardiopalma tra Mansell e Senna, concluso con vittoria di quest'ultimo al fotofinish, mentre pochi anni più tardi tra le curve del tracciato spagnolo si chiuse la carriera di Martin Donnelly, miracolosamente sopravvissuto ad un terrificante incidente nel quale la vettura si spezzò in due, sbalzando il pilota ancora legato al sedile in mezzo alla pista. Nel frattempo la sede del Gran Premio di Spagna fu spostata verso il più convenzionale e moderno tracciato di Barcellona, di conseguenza il circuito andaluso ospitò il Gran Premio d'Europa in due occasioni, l'ultima di questa risultata decisiva per l'assegnazione del titolo a Jacques Villeneuve in seguito al discusso contatto con Schumacher.