HOME PAGE‎ > ‎CIRCUITI‎ > ‎

Detroit


Il circuito di Detroit, disegnato lungo le sponde dell'omonimo fiume nelle vicinanze del Renaissance Center, ha le classiche caratteristiche dei circuiti cittadini, con sede stradale stretta delimitata da muretti e guardrail messi in sicurezza al meglio delle possibilità, per una lunghezza totale di 4.023 metri, con l'insidia aggiuntiva del tratto Kodak Camera, caratterizzato da una ripida discesa e successivo passaggio nel tunnel GoodYear. 

La Formula 1 ha corso in questa sede tra il 1982 e 1984 come sede del Gran Premio degli Stati Uniti Est, in quanto all'epoca erano in calendario anche i tracciati di Long Beach prima e Dallas poi, mentre tra il 1985 e il 1988 le strade di Detroit furono confermate per il Gran Premio degli Stati Uniti, prima che la competizione in terra americana si spostasse a Phoenix. La prima edizione vide la vittoria di John Watson, in una gara caotica interrotta per incidente, poi ripartita e chiusa al raggiungimento delle due ore con somma dei tempi; le ultime tre prove a Detroit furono invece vinte da Ayrton Senna, prima su Lotus e poi su McLaren. Dal 1992 al 2001 il circuito, seppur con un tracciato differente, ha ospitato la Champ Car, poi nel 2007 e 2008 il campionato dell'IndyCar, che è tornato definitivamente dal 2012.