HOME PAGE‎ > ‎CIRCUITI‎ > ‎

Adelaide


Il circuito di Adelaide era un"cittadino" situato nell'omonima città all'interno del Parco della Vittoria ed ha ospitato undici edizioni del Gran Premio d'Australia di Formula 1 (dal 1985 al 1995) prima che il Circus si trasferisse a Melbourne. Subito dopo il via i piloti dovevano affrontare una "S" veloce e pericolosa che immetteva in una serie di curve a 90° "destra-sinistra", poi un'altra chicane veloce e due curve a destra in percorrenza nel tratto più veloce del tracciato, seguito a sua volta dall'impegnativo misto finale: una sequenza di curve particolarmente complesse che rendevano Adelaide decisamente più interessante di molti altri circuiti di caratteristiche simili.
La seconda edizione nel 1986 fu teatro dell'epica vittoria del mondiale di Prost in seguito all'esplosione di uno pneumatico di Mansell e un'improvvisa ma inutile sosta di Piquet, mentre negli anni successivi la Formula 1 arrivò all'ultima prova australiana con il titolo già assegnato anche se non mancarono gare prive di interesse, comprese le due folli edizioni sotto il diluvio nel 1989 e 1991, quest'ultima durata appena 24 minuti, gara di Formula 1 più breve di sempre; nella stessa occasione in prova Senna mise a segno l'ultima pole position per una vettura con cambio ad H.
Le ultime due edizioni furono particolarmente controverse: nel 1994 il titolo venne assegnato a Michael Schumacher dopo un discusso contatto con Hill, mentre l'anno seguente Hakkinen fu protagonista di un grave incidente che gli procurò danni permanenti che non gli impedirono comunque di tornare da grande protagonista; dopo alcuni anni di inattività, una versione ridotta di Adelaide è diventata dal 1999 teatro della Clipsal 500, una delle più prestigiose gare del campionato australiano turismo.


Mappa del circuito australiano

Tracciato di Circuito di Adelaide

VIDEO ONBOARD

Il giro della pole di Senna nel 1991